centenario Loris Malaguzzi NINI DESIGN

Qualche settimana fa a Reggio Emilia,  si è celebrato il centenario di Loris Malaguzzi, fondatore del metodo pedagogico delle scuole di Reggio Emilia, nato nel febbraio del 1920. Il programma radiofonico Fahrenheit di Rai Radio3 ha dedicato una puntata all’evento, che era intitolato :inveceilcentoc’è.

Fahrenheit ha voluto raccontare il centenario di Loris Malaguzzi attraverso le testimonianze di chi vive o ha vissuto la scuola Diana, la prima a sperimentare il suo approccio educativo. Le voci dei bambini e delle bambine di oggi che augurano a Loris buon compleanno, e riflettono sul fatto che ora il suo corpo non c’è fisicamente, ma Lui c’è, perché il suo spirito è presente nella scuola, ci hanno aperto gli occhi sul potere immaginativo dei bambini. E ci hanno fatto venire un po’ i brividi!

Centenario di Loris Malaguzzi:

non per commemorare ma per immaginare insieme

Ascoltare per radio bambini, insegnanti, atelieriste della scuola Diana, è stato molto interessante. Soprattutto quando abbiamo scoperto che alcuni bambini e bambine delle scuole di Reggio di ieri, insegnano nella scuola di Reggio di oggi. Questi protagonisti ci hanno parlato di nostalgia del futuro, che è un po’ quello che almeno noi di Nini sentiamo ora.

La celebrazione ha ricordato i valori della pedagogia di Loris Malaguzzi. Prima di tutto questo: nessuno può fare da solo, è necessaria una rete di persone, bambini e adulti, che lavorino insieme, che si prendano cura gli uni degli altri. Una comunità etica, nelle parole dello psicologo Howard Gardner.

I valori condivisi

Per Malaguzzi ogni bambino è portatore di diritti e potenzialità e cresce nella relazione con gli altri. I bambini delle scuole di Reggio Emilia già piccolissimi sperimentano molti modi di entrare in relazione, in un ambiente che li vuole liberi e protagonisti, una “scuola in movimento”.

Per esempio le “assemblee”, in cui imparano, insieme agli insegnanti, il rispetto, l’ascolto, i tempi del dialogo ma anche la progettazione. Oppure, ancora, il coinvolgimento nella preparazione del pranzo, il racconto delle storie (i più grandi ai più piccoli) nel tempo dedicato al riposo… Tutti i momenti della scuola sono importanti, perché il bambino conosce e impara il mondo anche in modo indiretto.

Il Reggio Children Approach

Insomma, tutto viene appreso giocando. “Niente senza gioia” è scritto all’ingresso della scuola Diana: la vita va vissuta con questo intento di gioco e di gioia.

Da questo pensiero, dunque, è nato un movimento internazionale, il Reggio Emilia Approach, che si è sviluppato e diffuso nel mondo, in 146 paesi. Molto più che in Italia. Ecco perché nel nostro piccolo show room di Roma spesso entrano turisti americani, inglesi, tedeschi esclamando “Reggio Emilia!”. E con sorpresa ed entusiasmo ci raccontano come hanno conosciuto questo approccio educativo.

I cento linguaggi dei bambini

Base del pensiero di Malaguzzi sono i cento linguaggi dei bambini, che sono portati a esprimersi e comunicare non solo attraverso la parola e la scrittura. I bambini infatti hanno innato un bagaglio creativo che permette loro di pensare “tenendo tutto interconnesso”, dai numeri alla corporeità alla fantasia…

Ecco perché Malaguzzi parlava di 100 linguaggi. La pittura, il movimento, la canzone, la luce, il colore e molti altri ancora sono canali di espressione dei bambini e strumenti che permettono loro di imparare. Un apprendimento non nozionistico ma sperimentale: esplorano, provano, scoprono…

Questa molteplicità di linguaggi per i bambini è una dote naturale, una potenzialità che emerge se si trovano nel luogo adatto in cui sono liberi di esprimersi e creare.

Tavolo luminoso - scuole Loris Malaguzzi

Il tavolo luminoso usato nelle scuole di Reggio Emilia

Gli Atelier nelle scuole di Reggio Emilia

Nelle scuole di Reggio sono stati pensati gli Atelier, che sono i luoghi, le situazioni per scoprire, sperimentare, inventare, capire. Le mani, il corpo e la mente sono chiamati a rendere visibili i pensieri.

L’atelierista e l’educatore, infatti, offrono alcuni stimoli, ma lasciano i bambini liberi di fare da soli e di esprimersi liberamente. Con il passare degli anni gli atelier hanno incluso, oltre alle attività artigianali, anche quelle digitali, utilizzando il mezzo digitale sempre in una modalità esplorativa e creativa. Quante invenzioni ne potranno nascere?

Proprio dagli atelier, noi di Nini abbiamo preso l’ispirazione per il nostro tavolo luminoso Tavoluccico, che, come nelle scuole di Reggio, porta a casa la luce come strumento di sperimentazione e scoperta. Possiamo sperimentare le trasparenze, la sovrapposizione dei colori, le consistenze dei materiali. Allora possiamo inventare sempre storie nuove, sovrapponendo, muovendo forme e inventando personaggi.

E invece il cento c’è

Siamo contente che Fahrenheit abbia portato agli ascoltatori di tutta Italia queste celebrazioni. Cento anni di una incredibile visione del bambino, della scuola e del futuro. Vi salutiamo con le parole stesse di Loris Malaguzzi che affermano in poche righe il suo pensiero: e invece il cento c’è.

IL BAMBINO È FATTO DI CENTO

 Il bambino
ha cento lingue
cento mani
cento pensieri
cento modi di pensare
di giocare e di parlare
cento sempre cento
modi di ascoltare
di stupire di amare
cento allegrie
per cantare e capire
cento mondi
da scoprire
cento mondi
da inventare
cento mondi
da sognare.
Il bambino ha
cento lingue
(e poi cento cento cento)
ma gliene rubano novantanove.
La scuola e la cultura
gli separano la testa dal corpo.
Gli dicono:
di pensare senza mani
di fare senza testa
di ascoltare e di non parlare
di capire senza allegrie
di amare e di stupirsi
solo a Pasqua e a Natale.
Gli dicono:
di scoprire il mondo che già c’è
e di cento
gliene rubano novantanove.
Gli dicono:
che il gioco e il lavoro
la realtà e la fantasia
la scienza e l’immaginazione
il cielo e la terra
la ragione e il sogno
sono cose
che non stanno insieme.
gli dicono insomma
che il cento non c’è.
Il bambino dice:
invece il cento c’è.

Loris Malaguzzi

Fa la cosa giusta con Nini!

Fa’ la cosa giusta a Milano: sostenibilità e consumo critico. Noi di Nini ci saremo!

Fa’ la cosa giusta è la più grande fiera italiana che da 25 anni si dedica ai temi della sostenibilità e del consumo critico. È organizzata da Terre di mezzo, che è una realtà con tante facce: casa editrice per adulti e bambini, associazione di volontariato e organizzazione di eventi. Tutte facce che parlano di rispetto per l’ambiente e per il futuro dei nostri figli e figlie.

Cosa troverete a Fa’ la cosa giusta

All’interno della fiera sono previste un sacco di aree tematiche differenti, fra economia circolare, cibo bio e a km zero, mobilità sostenibile, bio cosmesi, volontariato…e anche il pianeta dei piccoli, la sezione dedicata ai bambini e ai prodotti pensati per loro.

E i mobili di Nini calzano a pennello con i principi di Fa’ la cosa giusta, per tanti motivi!! Ve li ricordiamo di seguito, tutti:

  1. il nostro design è a misura di bambino, a incastro, senza viti né colle, senza angoli, assolutamente sicuro;
  2. inoltre, essendo multifunzione, i nostri mobili non verranno accantonati in poco tempo, ma si trasformeranno nel tempo, crescendo con i tuoi figli;
  3. infine, ma parliamo dell’inizio della vita del prodotto, i nostri arredi hanno scelto materie prime rispettose dell’ambiente proprio perché vogliamo oggetti che non rubino il futuro ai nostri bambini! Legno certificato FSC proveniente da una foresta e da una filiera di approvvigionamento gestita in modo responsabile. E cotone certificato OEKO-Tex Standard, ovvero ecocompatibile sia nei processi che negli stabilimenti, testato per verificarne l’assenza di sostanze nocive.

La sostenibilità dei nostri mobili

Non avendo viti e colla, quando avranno terminato la loro via saranno facili da smaltire separando i materiali, che sono solo due: legno multistrato di betulla non trattato in superficie e cotone.

I mobili sono fatti in Italia, fra l’Umbria e la Toscana. Li realizza per noi una piccola impresa che racchiude lavorazioni tradizionali da falegnameria e macchinari per il taglio laser. Il lasercut infatti è in grado di garantire incastri precisi e quel caratteristico colore bruno-bruciato che rende il nostro design unico.

La cameretta in stile montessoriano

Fa la cosa giusta cameretta Montessori

Noi saremo proprio lì in fiera, a Fa’ la cosa giusta, con uno stand Nini Design. Vogliamo farvi vedere, toccare e provare una cameretta Nini tutta intera. Potrete anche testare personalmente la multifunzionalità dei nostri mobili pensati per essere usati a lungo, nel tempo.

Vedrete Ninnanì, in versione letto basso montessoriano e in versione libreria per i bambini più grandi!

Ci sarà l’angolo spogliatoio, dove i bambini possono ritirare i propri vestiti in autonomia, piegarli, sceglierli e imparare ad allacciarsi le scarpe con Pepetta, la cassapanca.

Vedrete la sedia Dindola e potrete provare a girarla in tutte le posizioni, sedia bassa, sedia alta e dondolo. Ma vedrete che la useremo anche con qualche funzione in più…

La libreria Leggola cosa diventerà? Quello che vorranno i bambini in giro per la fiera! …un garage, una fattoria, una casetta… !

Inoltre avremo a disposizione Tavoluccico, il tavolo luminoso e multigioco, per raccontare le nostre storie trasparenti, sperimentare con i materiali e giocare con la luce.

Come arredare la cameretta?

Inoltre, su appuntamento, faremo delle consulenze gratuite sull’arredamento e sulla sistemazione della camera e della casa a misura di bambino, non solo con i nostri mobili.

Vi spiegheremo come organizzare la stanza dei bimbi perché sia in sicurezza e adatta alle esigenze a seconda della fascia d’età. I principi pedagogici che ci guidano sono, come sapete, il metodo Montessori e quello delle scuole di Reggio Emilia. La libertà e l’autonomia sono esperienze importanti da proporre ai bambini sin dalla più tenera età e lo spazio che vivono può offrire loro questa possibilità. Scriveteci una mail a info@ninidesign.it per prenotare la vostra consulenza gratuita.

Vi aspettiamo!

Il 25 e il 26 gennaio 2020 a Roma ci sarà un week end dedicato a bambini e genitori, fra educazione alimentare, approccio Montessori e Reggio Children.

Nello studio di Nini abbiamo in programma incontri di approfondimento per genitori e laboratori per bambini.
La mattina sarà dedicata a un incontro teorico per genitori, neo-genitori, futuri genitori. Due incontri per neo genitori e futuri genitori con una nutrizionista e una psicologa pediatrica su alimentazione e autonomia, con/per bambini da 0 a 3 anni, con particolare attenzione alla pedagogia Montessori.
Il pomeriggio avranno luogo i laboratori per bambini da 1 a 7 anni a partire dalle 15,45. Dedicati a due diverse fasce d’età (da 4 a 7 anni, e da un anno e mezzo fino a 3 anni) i nostri laboratori creativi per bambini stimolano la loro curiosità offrendo uno spazio per esplorare ed inventare!

 

SABATO 25 GENNAIO mattina:

L’autonomia nei bambini fra 0 e 3 anni.

Preparare la casa e impostare la routine. Consigli di attività adeguate per ogni fascia d’età fra zero e 3 anni.

11,00-12,30

Incontro per genitori con la psicologa pediatrica Giulia Albino.

Costo: Per la partecipazione all’incontro si chiede un contributo libero a partire da 5 euro a persona.

Per ragioni di spazio e sicurezza l’incontro sarà a numero chiuso (massimo 8 adulti). Per lo stesso motivo possiamo accogliere solo bambini entro i 12 mesi ad accompagnare i genitori.

È consigliata la prenotazione.  

DOMENICA 26 GENNAIO mattina:

Svezzamento e autosvezzamento.

Come preparare i cibi per evitare soffocamento e come presentarli per stimolare l’interesse del bambino.

11,00-12,30

Con Federica Pasiti (nutrizionista) e Giulia Albino (psicologa pediatrica).

Costo: Per la partecipazione all’incontro si chiede un contributo libero a partire da 5 euro a persona.

Per ragioni di spazio e sicurezza l’incontro sarà a numero chiuso (massimo 8 adulti). Per lo stesso motivo possiamo accogliere solo bambini entro i 12 mesi ad accompagnare i genitori.
È consigliata la prenotazione.

SABATO 25 e DOMENICA 26 GENNAIO pomeriggio:

Laboratori per bambini sul tavolo luminoso:

SPERIMENTIAMO COLORI!

h.15.45 – 17.15 Laboratorio creativo per bambini da 4 a 7 anni.
h. 17.15 – 18.30 Laboratorio creativo per bambini da 1 anno e mezzo a 3 anni.
Questo tavolo retroilluminato è uno strumento fondamentale nelle scuole di Reggio Emilia, il cui metodo educativo è famoso nel mondo per stimolare creatività e fantasia.
Divisi per fasce d’età, i bambini avranno la possibilità di sperimentare uno strumento magico: il tavolo luminoso! Da 1 anno e mezzo a 7 anni.
Attraverso la lettura e la manipolazione dei colori e di diversi materiali, i piccoli avranno modo di sperimentare un percorso sensoriale in cui la luce è protagonista, strumento e mezzo per liberare il pensiero creativo.
Nel corso del laboratorio verrà offerta la merenda, con una breve presentazione da parte della nutrizionista Federica Pasiti.
Durante il laboratorio per i bambini la psicologa pediatrica, la nutrizionista e l’architetto saranno a disposizione per consigli e brevi consulenze a proposito di temi riguardanti i bambini, le loro necessità e i loro spazi. Costo: Per la partecipazione al laboratorio si chiede un contributo di 10 euro a bambino.
Tutte le attività si svolgeranno a Roma, in via degli Zingari 37, fermata della metro Cavour.

Un regalo Montessori Natale 2019…👉Ecco il programma del nostro show room Nini, naticonleali per Natale 2019 e per il 2020! Mobili Montessori e molto di più.
🎁🎁🎁Saremo aperti tutta la settimana, compresi sabato e domenica fino a Natale. 🎅🎅🎅

Regali:

Nel nostro piccolo show room, oltre ai nostri mobili per bambini di ispirazione Montessori, potrete trovare alcune piccole idee regalo:
🍽Le tovagliette, o placemat, un progetto in collaborazione con OfficineAdda.
🧻I fasciatoi portatili, da attaccare alla borsa o al passeggino.
🌿I sacchettini di fibra d cocco con i semini di menta, da seminare e curare a casa.
🥳I nostri “kit festa” da regalare ai vostri invitati: set di matite e piccolo album da disegno, il kit SOS per andare al ristorante con i bambini evitando il tablet.

Baby-book-crossing:

Venerdì 6 dicembre inaugureremo il nostro 🤓baby-book-crossing, che ospiteremo nella nostra libreria frontale Leggola!
Se i vostri bimbi stanno crescendo e vi siete stufati dei soliti libri, venite a scambiarli da noi. Lasciate il vostro libro e prendetene uno a vostra scelta!

Corsi e laboratori:

👉È anche uscito il programma dei laboratori per i primi mesi del 2020!

💭💡Abbiamo un sacco di idee che ci frullano per la testa! Abbiamo in programma 4 laboratori per i più piccoli: 2 saranno in collaborazione con OfficineAdda, altri 2 saranno all’interno di 2 eventi più strutturati a gennaio e marzo, in cui il nostro show-room ospiterà delle presentazioni e interventi di alcuni esperti in fatto di infanzia: di nutrizione, di psicologia, di educazione e naturalmente sul metodo Montessori.
Ecco il calendario dei nostri laboratori:

– 🌟25 o 26 gennaio: Il tavolo luminoso: i mille usi nel metodo Reggio Children. Laboratorio per i bambine e le bambini e interventi di esperti per i genitori durante il week end.

🎭15 febbraio: Colora e decora la tua maschera di carnevale.

– 🌟21 o 22 marzo: Il tavolo luminoso: i mille usi nel metodo Reggio Children. Laboratorio per i bambine e le bambini e interventi di esperti per i genitori durante il week end.

– 🐇28 marzo: Decorazione della carta con rullo e biglietti d’auguri personalizzati. Aspettando la Pasqua.

– 🥦18 aprile Le rose nell’insalata, laboratorio ispirato a Munari.

Che ne dite del nostro programma per Natale 2019 e per il 2020? Nini, nati con le ali, sono mobili Montessori…e molto di più.

Dal 9 aprile al 15 maggio potrete comprare i mobili Nini in prevendita al prezzo lancio su Kickstarter!

Per 5 settimane avrete la possibilità di ordinare Ninnanì, Pepetta e Dindola a un prezzo scontato del 15%, e darete a noi la possibilità di partire con la prima produzione.

 

Letto NINNANI:

dimensioni esterne 130×70 cm, dimensioni materasso 120×60 cm

prezzo di listino: € 322 – prezzo lancio: € 280

 

Panchetta PEPETTA:

dimensioni: 62x36x29cm

prezzo di listino: € 115 – prezzo lancio: € 100

 

Seggiola DINDOLA:

dimensioni: 29x32x36 cm

prezzo di listino: € 75 – prezzo lancio: € 65

 

Appendini TACATAC:

dimensioni: 10×15 cm

prezzo di listino 2 pezzi: € 35 – prezzo lancio: € 30

I prezzi di spedizione per l’Italia saranno circa da 7 a 15 euro e per l’Europa da 13 a 25 euro.
Le spedizioni sono previste dopo un mese circa dalla fine del crowdfunding, quindi entro la fine di giugno.

Sappiamo che alcuni di voi sono impazienti, quindi se avete esigenze particolari, dopo aver effettuato l’ordine fatecelo sapere via mail: info@ninidesign.it.

Faremo il possibile per farveli avere prima! Avranno la precedenza gli ordini effettuati nella prima settimana del lancio, dal 9 al 16 aprile.

 

Se volete rimanere informati iscrivetevi alla newsletter
arredo montessoriano

Le storie trasparenti ci permettono di combinare vari scenari narrativi e di giocare con le sovrapposizioni di colori e forme.
Noi ci siamo occupate delle immagini, volete occuparvi voi della storia? Fatevi suggestionare dal nostro video e raccontateci la vostra storia, avete 10 giorni di tempo e 2000 battute.

Le pubblicheremo tutte sul nostro sito, così tutte e tutti potranno trarne ispirazione come storie della buona notte.

La più bella sarà stampata sul retro copertina per tutti quelli che ordineranno le nostre storie trasparenti!

design week milano

Dopo averli sognati, immaginati, disegnati, prototipati e raccontati saranno anche finalmente presentati!
Tra due settimane saremo al fuori salone con unoduetrestella, un progetto che ci entusiasma e che siamo felici ci abbia voluto con sé al Design week di Milano, assieme a tanti altri brand per bambini.
Vi aspettiamo tutti alla Fabbrica del vapore il 9 aprile, speriamo sia l’occasione di vedervi di persona!

cameretta montessori

Come prenotare un mobile Nini? Nini è online, ma per acquistare i mobili bisognerà aspettare ancora un po’.

I prototipi dei mobili sono stati realizzati, testati, e provati, ma per avviare la produzione abbiamo bisogno del vostro aiuto. Per questo abbiamo pensato a una campagna di crowdfunding, per contare sull’appoggio di una community che condivida con noi la passione per l’idea e sia interessata a sostenerla, finanziando il progetto attraverso l’acquisto di uno o più pezzi della prima produzione.

La prevendita partirà da aprile. Fino a quel momento vi presenteremo i nostri progetti e le nostre idee, per farvi innamorare di Nini come ce ne siamo innamorate noi.

Consigli e suggerimenti sono benvenuti!